Va’ via, ’mbecille (stornelli senesi)
(popolare toscano, senese)

Chi ti ci fa veni’, chi ti ci chiama?
sotto le mi’ finestre a fa’ l’amore
ora che l’ha’ trovata un’altra dama
chi ti ci fa veni’, chi ti ci chiama?

Va’ via, ’mbecille, papavero sei te
quando cammini ciondoli, quando cammini ciondoli…
va’ via, ’mbecille, papavero sei te
quando cammini ciondoli, quando cammini ciondoli…
mi sembri un canapè

I baci che ti davo in sacrestia
facevan rintrona’ tutta la chiesa,
ma il sacrestano po’, fece la spia

Venivi a casa mia a far l’amore
e quando ti sentivo per le scale
non respiravo più dal batticuore