«Bella una serpe con le spoglie d’oro
dentro nel petto mio girò e s’avvolse
altro non vo' da te altro non bramo
sol che m'amiate voi quanto io v'amo
»
(rispetto popolare toscano)

«Il toscano ha il cielo negli occhi
e l'inferno in bocca»
(Curzio Malaparte, Maledetti toscani, 1956)

Video, foto e immagini!

Il video

Tutti i video