La Serpe d'Oro

Bella una serpe con le spoglie d’oro 
(tradizionale toscano)
Ascoltala!

Bella una serpe con le spoglie d’oro
dentro nel petto mio girò e s’avvolse
altro non vo’ da te altro non bramo
sol che mi amiate voi quanto io vi amo

E tira un ventolin che mi rinfresca
me lo manda il mi’ amor per gentilezza
e tira un ventolin che mi rincora
me lo manda il mi’ amor perché non mora

E l’ho invitata la mi’ dama a cena
e non ho casa e ‘un so ‘ndove menalla
nemmeno un pentolin da fagni cena
nemmeno un ramaiol da amminestralla

Vorrebbi apparecchia’ e ‘un ho tovaglia
vorrebbi levà bè e non ho boccale
il pane è duro e la cultella ‘un taglia
la botte è vòta e la ‘un me lo vol dare

Bella una serpe con le spoglie d’oro
dentro nel petto mio girò e s’avvolse
altro non vo’ da te altro non bramo
sol che mi amiate voi quanto io vi amo

Tutte le canzoni